Come riconoscere un condizionatore portatile di qualità: caratteristiche, materiali, potenza, prezzi e marche

Sebbene per la maggior parte amiamo l’estate e non vediamo l’ora di goderci tutte le attività all’aperto, appena torniamo a casa piace a tutti sentire un bel fresco. Ecco quindi come scegliere il miglior condizionatore portatile. Voler godere di una temperatura confortevole senza dover fare lavori in muratura.

Perché scegliere un condizionatore portatile?

Il condizionatore portatile non è solo una comoda soluzione per chi non può installare un condizionatore convenzionale, ma anche un modo per risparmiare e ridurre i consumi energetici .

Inoltre, anche se hai installato un condizionatore d’aria fisso, si potrebbe pensare di affiancarne uno portatile nel caso in cui non fosse abbastanza potente.

Tra i vantaggi di un tale dispositivo c’è ovviamente la sua portabilità . Con un peso compreso tra 25 e 30 chilogrammi , può essere spostato per raffreddare una stanza o l’altra. Rispetto a un’unità permanente, il montaggio del condizionatore portatile è molto più rapido e semplice .

Inoltre, scegliendo un condizionatore d’aria di classe A, godrai di un consumo elettrico molto basso e molto amichevole con le tue tasche. Inoltre, il prezzo di acquisto è inferiore .

Caratteristiche per  il miglior condizionatore portatile

Dati questi vantaggi è molto probabile che si propenda per l’acquisto di un dispositivo del genere. Con una ricca offerta sul mercato, e in mancanza di informazioni adeguate, puoi facilmente finire per perdere troppo tempo a cercare di fare la scelta giusta.

Per aiutarti a fare la scelta migliore, abbiamo preparato con cura questa guida all’acquisto. Tutti i dettagli di cui hai bisogno per acquistare il miglior condizionatore portatile li trovi in ​​questo articolo.

Pertanto, al fine di effettuare l’acquisto più saggio, prestare particolare attenzione criteri che seguiranno.

Dimensione del condizionatore

Alcune persone acquistano un condizionatore d’aria con l’intenzione di installarlo in modo permanente in una stanza singola. Per altri, invece, la portabilità gioca davvero un ruolo importante. Se sei nella seconda categoria e vuoi spostare il condizionatore da una stanza all’altra, le dimensioni contano eccome.

Controlla sia le dimensioni che il peso del dispositivo. Potresti chiedere se puoi trasportarlo facilmente? Può essere facilmente sollevato? È dotato di ruote per facilitare gli spostamenti?

Anche se intendi tenerlo in un posto per molto tempo, devi assicurarti che si adatti a quel posto . A tal proposito, sarebbe opportuno misurare lo spazio disponibile e confrontarlo con le dimensioni specificate dal produttore.

Capacità di raffreddamento

Per molti acquirenti, le dimensioni del condizionatore d’aria portatile non contano tanto quanto le dimensioni dello spazio che riesce a raffreddare.

La capacità di raffreddamento di un condizionatore portatile non è abbastanza grande per raffreddare un’intera casa . Piuttosto, è pratico per rinfrescare una stanza specifica, come la camera da letto o il soggiorno. Quindi sarai interessato a quale superficie in una stanza può essere raffreddata con un dispositivo del genere.

I produttori utilizzano l’indice BTU per determinare l’area che un apparecchio può raffreddare. Come guida, puoi essere guidato dal seguente principio, maggiore è l’indice BTU, più ampio sarà l’ambiente che si potrà raffreddare. Molti produttori specificheranno anche le dimensioni in metri quadrati.

Se questo dettaglio non è specificato puoi essere calcolato così:

  • per una stanza di 13/15 mq con un’altezza di 3 m, sono sufficienti 9000 BTU .
  • per un soggiorno da 25/30 mq è necessario un dispositivo da 12.000 BTU .

Inoltre, le pareti e le porte influenzeranno il modo in cui l’aria circolerà nella stanza. Se hai un appartamento di 90 mq e speri che un condizionatore portatile da 18.000 BTU raffreddi l’intero spazio, rimarrai deluso. In questo caso è meglio investire in un condizionatore per ogni stanza.

Condizionatore portatile: consumo energetico

A seconda della quantità di energia utilizzata, potresti notare un aumento del consumo energetico. Se il livello di consumo energetico è un criterio che ti preoccupa in particolare, scegli un condizionatore dotato di termostato. Il termostato spegnerà l’apparecchio quando la stanza raggiunge la temperatura impostata.

Inoltre, per ridurre il più possibile il consumo extra di energia, assicurarsi di mantenere l’ apparecchio pulito e in buone condizioni, poiché qualsiasi apparecchio che non è ben mantenuto consumerà più energia nel tentativo di far fronte al livello di raffreddamento impostato. Scegli un solo prodotto di classe energetica A o superiore.

Sistema di ventilazione

Qualsiasi condizionatore d’aria portatile rimuoverà l’aria calda, il che significa che dovrai posizionare il tuo condizionatore d’aria vicino a una finestra. I migliori condizionatori portatili verranno forniti con un kit di scarico e istruzioni precise per installare correttamente l’apparecchio in modo che l’aria calda sia evacuata in modo efficiente.

Nella maggior parte dei casi, è abbastanza semplice eseguire questa installazione, il che li rende convenienti per spostarsi da una stanza all’altra.

Se si prevede di posizionare il condizionatore portatile a una distanza considerevole dalla finestra, verificare la lunghezza del tubo di scarico disponibile nel kit.

Numero tubi di scarico

Esistono due tipi di condizionatori portatili sul mercato, ad uno o due scarichi. I primi costeranno un po’ meno dei secondi.

  1. Tubo singolo : questo modello utilizza un tubo singolo per attirare e rimuovere l’aria calda. Certo, questo dispositivo raffredderà l’aria nella stanza, ma dovrà fare uno sforzo maggiore in tal senso, risultando quindi meno efficiente.
  2. Con due tubi : questo modello utilizza un tubo per assorbire l’aria calda e un altro tubo per rimuoverlo. Il vantaggio di questo tipo di dispositivo è una maggiore efficienza energetica, ma anche la possibilità di raffreddare l’ambiente il 40% più velocemente.

Date le informazioni di cui sopra, è facile capire che il miglior condizionatore d’aria portatile è quello con due prese d’aria. Oltre ad essere più efficienti dal punto di vista energetico e raffreddare la stanza più velocemente, sono adatti per ambienti più grandi.

Rumore del condizionatore

Qualsiasi condizionatore d’aria fa rumore, anche portatile. Nella maggior parte dei casi, questo rumore non è forte né fastidioso e può essere descritto come rumore di fondo. Tuttavia, questo criterio rimane importante nella scelta del miglior condizionatore d’aria portatile.

Se per te è importante trovare un condizionatore che non faccia molto rumore, puoi optare per uno che sia appositamente progettato per essere più silenzioso del normale. Questi saranno facili da trovare perché i produttori li etichetteranno di conseguenza.

Appassionato di scrittura fin da giovane attualmente lavora come articolista SEO per molti portali di edilizia, tecnologia e oggetti per la casa.

Back to top
menu
miglioricondizionatoriportatili.it