Criteri di scelta dei condizionatori portatili con le ruote: tutto ciò che bisogna valutare. Prodotti e costi

I condizionatori portatili sono tra gli elettrodomestici più amati dagli utenti. Hanno una gamma di prezzi molto ampia e flessibile, così da andare incontro alle diverse esigenze e ai vari budget. Esistono varie tipologie che si differenziano principalmente per la struttura, peso e dimensioni.

La maggior parte dei condizionatori portatili ha almeno 3 funzioni: raffreddano, purificano l’aria e deumidificano. Se dotati di velocità di ventilazione regolabile, ancora meglio! Non sottovalutate la possibilità di poter impostare velocità diverse in base alle vostre attività come dormire, studiare/lavorare o praticare esercizio fisico.

Molti utenti li preferiscono ai condizionatori fissi in quanto risparmiano e non c’è bisogno di installarli. Dunque nessun costo aggiuntivo. Sono soprattutto due le tipologie più amate: quella monoblocco e quella senza tubo di scarico che è comoda da portare ovunque si voglia.

I modelli su ruote: perché sceglierli

I condizionatori portatili su ruote piacciono perché accontentano l’esigenza primaria di chi cerca un elettrodomestico di questo tipo: la trasportabilità. Grazie a quattro rotelline poste in ciascuno dei quattro angoli, sarà facile spostarli anche se hanno un peso che supera i 20 kg.

La maggior parte è fornita anche di maniglie che rendono ancora più agevole il trasporto. Sarà facile spostarli da una stanza all’altra della stanza, della casa o dell’ufficio.

Se optate per modelli dagli angoli smussati, potrete sistemarli in un angolo senza che vi diano fastidio o costituiscano ingombro. Hanno poi un design moderno che conferisce loro un look accattivante.

La scelta tra quale condizionatore portatile su ruote acquistare sarà principalmente tra i modelli monoblocco e quelli senza tubo di scarico. Vediamoli meglio e nel dettaglio.

Il monoblocco

Il condizionatore monoblocco è quello più diffuso nelle case. Ha una forma rettangolare ed è solitamente in metallo e verniciato di color bianco, in modo da sposarsi meglio con le pareti e dare meno nell’occhio.

Ha un’unica struttura su ruote e offre, solitamente, le seguenti funzioni:

  • raffredda
  • riscalda
  • ionizza
  • purifica l’aria
  • deumidifica

La funzione di deumidificazione risulta fondamentale in quanto va ad abbassare il tasso di umidità presente nell’aria che, alla lunga, potrebbe danneggiare la nostra salute.

E’ un modello la cui potenza oscilla tra i 2000 e i 3500 W ed è spesso disponibile con accessori quali telecomando (comodissimo per regolare le impostazioni a distanza) oppure la funzione Sleep/Night Mode che renderà le nostre notti e il nostro riposo ancora più piacevoli.

Pro e contro del monoblocco

Il condizionatore monoblocco è l’ideale per chi vuole un elettrodomestico che possa avere buone prestazioni, più funzioni e consumi contenuti. Ha il grande pregio di poter essere spostato da una stanza all’altra senza nessuno particolare sforzo.

Può però essere piuttosto rumoroso e, se i vostri ambienti non sono molto grandi, potrebbe costituire un certo ingombro.

Inoltre è un condizionatore non totalmente libero. E’ infatti vincolato alla presenza di finestre o balconi perchè necessita che il suo tubo di scarico venga fatto passare verso l’esterno per questioni di condensa.

Dunque dovrete collocarlo non proprio dove volete ma in prossimità di zone che danno all’esterno. Se il vostro ambiente non ne è provvisto, la soluzione potrebbe essere praticare un foro nella parete per far fuoriuscire il tubo.

Alcuni modelli poi hanno un doppio tubo: uno per prelevare l’aria, l’altro per espellerla.

I modelli senza scarico

Se invece siete alla ricerca di un modello di condizionatore portatile su ruote che abbia grande libertà di manovra e di spostamento, i condizionatori senza tubo di scarico faranno al caso vostro.

Non hanno bisogno di tubo perché funzionano così: viene inserita dell’acqua con cubetti di ghiaccio nel loro serbatoio e, andando ad attivare la ventola interna, verrà prelevata l’aria dall’esterno, fatta passare internamente in modo che poi venga rilasciata più fresca e pulita.

Pro e contro dei modelli senza scarico

I modelli senza scarico non hanno molte funzionalità. La loro principale funzione è quella di rinfrescare l’aria. Sono spesso chiamati infatti raffrescatori d’aria. Spesso sono molto rumorosi e non hanno una elevata potenza refrigerante.

Però sono davvero economici ed estremamente trasportabili. Ci sono sia modelli su ruote, simili ai monoblocco, dal design moderno e ruote sottostanti. Hanno anche telecomando e Timer che consentirà di impostare orario e temperatura desiderata.

Ci sono poi quelli davvero piccoli, tanto da essere definiti mini condizionatori, che possono anche essere alti meno di 20 cm ed hanno forma cilindrica o cubica. Non hanno però rotelle. Ma potrete collocarli dove vorrete, anche sulla scrivania nella vostra stanza o ufficio oppure anche all’interno della vostra auto.

Modelli, prezzi e marche

Dunque, se vi convince di più il modello monoblocco, vedrete che non ve ne pentirete. I vostri inverni e le vostre estati diventeranno molto più piacevoli. I monoblocco hanno una fascia di prezzi che oscilla tra i 200 e i 500 euro. Le marche che offrono un ottimo rapporto qualità prezzo sono sicuramente De’Longhi, Olimpia, Argo e Trotec.

Se invece siete più orientati verso i raffrescatori, se volete un modello più simile al monoblocco e dunque fornito di rotelle, spenderete sugli 80-10 euro e come marche vi consigliamo Ardes e Nobebird.

Mi chiamo Roberta ed ho una grande passione per la scrittura. Ho studiato cinema e svolgo varie collaborazioni con realtà audiovisive. Sono curiosa e mi piace affrontare ogni argomento raccontandolo con semplicità e entusiasmo. Mi appassionano il mondo della tecnologia, della natura e quello della casa.

Back to top
menu
miglioricondizionatoriportatili.it