Guida alla scelta dei condizionatori portatili con display: come scegliere il migliore? Prodotti per caratteristiche, funzioni, prezzi

I condizionatori portatili con display offrono una marcia in più all’utente che può sia visualizzare le info sia, nel caso dei display touch-screen, può modificare le impostazioni stesso dal pannello digitale. Un gran comodità. L’uso del display poi può essere combinato con quello del telecomando che permette di cambiare le impostazioni da remoto.

Rispetto ai condizionatori fissi che sono collocati in alto sulla parete o soffitto e dunque piuttosto lontani dalla portata dell’utente, i display dei condizionatori portatili permettono un controllo totale.

Potete dunque visualizzare la temperatura, impostare le diverse funzioni come il deumidificatore, regolare il timer o la funzione Sleep/Night Mode (se il vostro modello la comprende). Una grande libertà apprezzata dalla maggior parte delle persone! Inoltre hanno luci LED che ne agevolano la visibilità sia di giorno ma, soprattutto, di notte.

Pro e contro dei condizionatori portatili

I condizionatori portatili offrono numerosi vantaggi rispetto a quelli fissi. Prima di tutto, non richiedono installazione. Sono portatili dunque sono “liberi” di essere spostati ovunque l’utente voglia. Com’è possibile? Grazie a pratiche rotelline poste al di sotto, anche se il vostro modello supera i 20 kg di peso, lo trasporterete da una stanza all’altra della vostra abitazione con grande facilità.

Dunque non richiedono di apportare modifiche alla vostra casa e neanche costi aggiuntivi dovuti all’intervento di un tecnico specializzato. Basta che lo collocate vicino a delle zone che danno verso l’esterno, come finestre o balconi, in modo da far uscire fuori il tubo di scarico.

Sono, in linea generale, più economici rispetto ai condizionatori fissi. Si dividono poi in varie tipologie, così l’utente potrà scegliere quella più adatta alle sue esigenze e al suo budget.

Hanno però dei contro come l’essere meno potenti rispetto a quelli fissi e, spesso, anche più rumorosi.

Caratteristiche: come scegliere

Come scegliere il condizionatore portatile con display più adatto a noi? Tenendo ben presente le sue caratteristiche principali e cioè:

  • consumo energetico
  • rumorosità
  • potenza refrigerante
  • peso e dimensione
  • multi-funzionalità

Per quanto riguarda la rumorosità, è molto importante che non superi i 70 dB. Il condizionatore deve essere un nostro alleato, uno strumento che ci rende più piacevoli le giornate e le sere. E deve accompagnarci nel modo più silenzioso possibile.

Se vogliamo che abbia una buona capacità di raffreddare il nostro ambiente, dovremo optare per condizionatori che arrivino almeno a 7000 BTU/h di potenza refrigerante e 2000 W di potenza, necessarie per rinfrescare uno spazio di circa 15 metri quadri. Ovviamente, maggiore sarà l’ampiezza dell’ambiente, maggiori dovranno essere i valori BTU/h.

Come consumi, meglio scegliere condizionatori che appartengano alla classe energetica A, A+ oppure A+++. Così saremo sicuri che il nostro elettrodomestico consumerà poco e sarà efficiente al massimo.

Peso e dimensioni

Il peso e le dimensioni dei condizionatori dipendono dalla loro tipologia. I monoblocco sono piuttosto grossi e alti, hanno anche un certo peso, ma sono facili da spostare grazie alle rotelle, come abbiamo visto.

Se volete un condizionatore piccolo e leggero (e anche molto economico), i modelli senza scarico faranno al caso vostro.

Però non avranno display e avranno più che altro la funzione di raffreddare l’aria (alcuni deumidificano e purificano l’aria anche). Sono ideali da avere in auto e da portare in vacanza o anche in ufficio (pensate a quando in estate fa molto caldo, vi saranno davvero utili).

Ci sono poi i modelli split che sono composti da due unità: una da collocare all’esterno e dove avverrà la condensazione e la compressione, e una interna dove avverrà la ventilazione. Non sono molto ingombranti e spesso sono anche silenziosissimi.

Funzioni e accessori

La maggior parte dei condizionatori portatili può avere le seguenti funzioni:

  • raffreddare
  • riscaldare
  • purificare l’aria
  • deumidificare

Grazie al display possiamo tenere d’occhio le varie funzioni e modificarne le impostazioni, in tutta comodità e praticità. Se poi il nostro modello è fornito di accessori come il telecomando, ancora meglio! Potremo gestire il display a distanza.

Altre funzionalità aggiuntive possono essere la modalità Sleep/Night Mode che ci permette di regolare la temperatura in base ai vari cambi climatici che avvengono durante la notte, in maniera silenziosa.

Un’altra grande tecnologia è quella Inverter che permette di arrivare gradualmente alla temperatura desiderata. Spesso comporta un costo maggiore al condizionatore che ne è fornito ma vedrete, andrete poi a risparmiare di circa il 30% sulle bollette.

Come funzionano

I condizionatori portatili si basano sul ciclo termodinamico. Un gas che funge da fluido termovettore viene immesso nel sistema chiuso collocato internamente al condizionatore e, tramite passaggi dallo stato liquido a quello gassoso e viceversa, avremo l’emissione di aria fredda o aria calda.

Migliori prodotti, marche e prezzi

Le migliori marche che possono offrirvi ottimi condizionatori portatili con display sono sicuramente De’Longhi, Olimpia, Electrolux, Argo e Costway. Il loro prezzo oscilla tra i 100 e i 500 euro. Con un budget di 250-280 euro, troverete un modello di qualità ed efficiente adatto a voi e alle vostre esigenze.

Mi chiamo Roberta ed ho una grande passione per la scrittura. Ho studiato cinema e svolgo varie collaborazioni con realtà audiovisive. Sono curiosa e mi piace affrontare ogni argomento raccontandolo con semplicità e entusiasmo. Mi appassionano il mondo della tecnologia, della natura e quello della casa.

Back to top
menu
miglioricondizionatoriportatili.it